Kioskea
Seguici Kioskea / Facebook
Recherche

Decreto tv e Internet, Romani: procedura Ue non su contenuti

Kioskea il mercoledì 27 gennaio 2010 alle 13:54:20


ROMA (Reuters) - Il vice ministro dello Sviluppo Paolo Romani conferma l'imminente avvio da parte della Commissione europea di una procedura di infrazione contro l'Italia per il decreto legislativo su tv e Internet come anticipato ieri da Reuters.
"Da notizie assunte a Bruxelles, sembrerebbe che la Commissione stia per trasmettere a diversi Stati membri, che non hanno recepito la direttiva entro il termine del 19/12/09, una lettera di avvio di procedura", dice Romani commentando quanto anticipato ieri da Reuters.
"Si tratta di un atto rituale automatico che riguarda 23 stati su 27 (fra cui Germania, Spagna, Francia, Svezia, Portogallo), esclusivamente per il mancato recepimento entro il termine (e non per i contenuti del decreto), che dovrebbe portare all'immediata chiusura della procedura aperta nel momento in cui il decreto legislativo verrà trasmesso alla Commissione", dice Romani nella nota.
Dal ministero viene fatto presente che lo schema di decreto è attualmente all'esame delle Commissioni parlamentari e che, dopo il termine del 4 febbraio per l'emanazione del parere di competenza, il testo definito sarà approvato in un successivo e prossimo Consiglio dei ministri", aggiunge la nota.
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

© 2010 Reuters