Chiedi aiuto »

Guida Installazione e Utilizzo di CCleaner

Aprile 2015

CCleaner (Crap Cleaner) è un programma molto valido per eliminare le tracce, fare la pulizia, e ottimizzare Windows. Gratuito, in italiano ed aggiornato regolarmente.
Questa guida ha per scopo di mostrare le sue funzioni più note, ma anche quello meno note.

Le opzioni dei diversi menu possono cambiare a seconda del sistema operativo (Xp, Vista, 7) e i programmi installati



Download ed Installazione di CCleaner

Piriform Ltd. l'editor di CCleaner, rilascia 4 'builds' ad ogni nuova versione:
  • CCleaner - Installer: è la build più comune (classica), quella che si trova dappertutto in rete, nei siti di download. (questa versione integra la Yahoo toolbar.)
  • CCleaner - Portable: è la versione portable, quindi non necessità nessuna installazione.
  • CCleaner - PortableU3: è la versione specifica ai drives U3.
  • CCleaner - Slim: è la versione raccomandata, questa versione offre esattamente le stesse caratteristiche della versione classica, senza i software terzo parte aggiuntivi (esempio la barra Yahoo Toolbar).


Scaricate CCleaner (versione Slim).
Avviate il file scaricato per installarlo, seguite la procedura guidata scegliendo le impostazioni desiderate.

Interfaccia del programma

Avviato, il programma si presenta come segue:
  • [1] Informazioni sul programma (versione), e sul Sistema (S.O., CPU, RAM, Scheda madre). L'icona in forma di pera a destra permette di visitare il sito dell'editor www.piriform.com
  • [2] Accesso al menu principale del programma (Strumenti e Opzioni).
  • [3] Questo pannello cambia a seconda del menu selezionato nel pannello [2], permette di accedere alle impostazioni avanzate dell'utility selezionata.
  • [4] Cambia a seconda dell'utility attiva, generalmente permette di visualizzare i risultati delle diverse scansioni eseguite
  • [5] Comprende generalmente, i pulsanti che permettono di eseguire i compiti e che cambiano a seconda dell'utility eseguita.
  • [6] Comprende due link, quello di sinistra per accedere all'aiuto Online, quello di destra per controllare gli aggiornamenti del programma.

Impostare il programma


Come per qualsiasi programma nuovamente installato, è raccomandato dare un'occhiata alle impostazioni e magari modificare alcune opzioni (esempio: le cartelle predefinite usate dal programma). È altresì consigliato guardare tutte le varie voci in CCleaner, dato che si tratta di un programma di pulizia che potrebbe cancellare file che volevamo mantenere (cookie, password, etc...).

Clic sul menu Opzioni, si visualizzano le informazioni sul programma

Impostazioni

Parte I:
  • Scelta della lingua
  • Avvio automatico
  • Scorciatoie nel cestino
  • Controllo aggiornamento


Parte II:
  • Tipo di Cancellazione:
    • Normale: impostazione predefinita e raccomandata per la manutenzione abituale
    • Sicura: meno veloce, questa impostazione permette di eseguire uno o più passaggi sul disco per una cancellazione definitiva dei dati. Da eseguire sopratutto per ragioni di privacy altrimenti la cancellazione normale basta per recuperare spazio su disco e alleggerire il sistema.
  • Bonifica spazio libero su dischi: Quando si elimina un file, Windows rimuove il riferimento a quel file, ma non elimina i dati effettivi che componevano il file sul disco rigido. Questi dati vengono sovrascritti quando Windows scrive nuovi file a quella zona del disco. Questo significa che, con un software adeguato, è possibile ricostruire tutto, o parti del file eliminato. Per motivi di privacy e sicurezza, è possibile impostare CCleaner per pulire le aree libere del disco rigido in modo che i file cancellati non vengano mai recuperati.


Nota: la pulizia dello spazio libero può richiedere una quantità notevole di tempo.
Più dettagli: Il menu Bonifica Drive

Cookie


È qui possibile scegliere i siti dei quali si vuole conservare i cookie quando si fa la pulizia dei browser.
Basta selezionare il sito nel riquadro di destra o di sinistra, in basso si visualizza l'icona del browser che memorizza il cookie, quindi fare clic sulla freccia corrispondente per muoverlo nel l'elenco dei cookie da conservare o quello da cancellare.
È anche possibile eseguire una ricerca, per trovare rapidamente un sito, basta digitare il nome (o una parte del nome) del sito nelle caselle Ricerca.

Personalizzate

Qui abbiamo la possibilità di aggiungere dischi, cartelle, file da cancellare.

clic su Aggiungi, seleziona Drive o Cartella o File, poi Sfoglia, trova il disco, cartella o file.
Si nota che se viene selezionata la voce File non si può modificare le opzioni Tipo File e Opzioni.
Invece se viene selezionata l'opzione Drive o Cartella si può scegliere tutti i file o indicare alcuni tipi inserendo l'estensione (esempio: *.tmp, *.txt, *.log)
vi è possibile anche cancellare solo i file, file e sottocartelle, file, sottocartelle e la cartella stessa. questa opzione permette conservare alcuni file in una cartella che si trova nel disco/cartella scelta per la pulizia.
Esempio:
  • [1] Cancellare tutti i file nella cartella "Guida Installazione e Utilizzo di CCleaner" senza filtri
  • [2] Cancellare il file "008.png" nella cartella "Guida Installazione e Utilizzo di Revo Uninstaller"
  • [3] Cancellare tutti i file *.ico nella cartella "Icone personalizzate per i tuoi dischi"


/!\Nota:/!\
Questa utility di CCleaner diventa molto utile, se uno desidera, ad esempio, cancellare tutte le foto jpg o file audio mp3 salvati in decina di cartelle ovunque su un disco, ciò gli evita di aprire le cartelle una dopo l'altra per cancella i file uno ad uno.

Esclusioni

Questa opzione permette, contrariamente alla precedente, di escludere file, cartelle e chiavi di registro dal processo di pulizia.

Avanzate


Le impostazioni avanzate permettono, tra l'altro, di chiudere il programma dopo la pulizia, di non visualizzare gli avvisi e di non cancellare i file temp recenti,..
Nessun bisogno di modificare le impostazioni predefinite.

Menu Pulizia

Impostare le regole di pulizia


È l'utility principale di CCleaner, permette di cancellare tracce, file temporanei, file obsoleti lasciati da Windows e i programmi installati.

Fate clic su Pulizia, nel pannello [3] vi sono due schede; Windows e Applicazioni:

Scheda Windows


Per fare la pulizia del sistema selezionate le voci da pulire:
i componenti Windows da pulire sono:
Internet Explorer
È il browser di Microsoft Windows, come tutti gli atri browser, si può cancellare:
  • File Temporanei: sono i file scaricati dal browser e salvati localmente sul disco fisso per velocizzare la visualizzazione di un pagina web (foto, icone, file java script,...). Cancellare questi file non dovrebbe causare problemi, come lo suggerisce il loro nome, sono temporanei e verranno cancellati l'un dopo l'altro quando verrà raggiunto il limite dello spazio allocato.

in Windows XP, è possibile visualizzare questi file nella cartella:
C:\Documents and Settings\Nome_Utente\Local Settings\Temporary Internet Files
  • Cronologia: Si tratta semplicemente di cancellare la cronologia Internet Explorer. Meglio cancellarla solo se si desidera cancellare tutte le tracce lasciate dal browser o se uno preferisce un altro browser e non vi interessa cancellare la cronologia di Internet Explorer.
  • Cookie: si tratta di piccoli file salvati dai siti sul disco rigido per ricordarsi di alcuni informazioni come i testi digitati nei moduli. per saperne di più sui Cookie.
  • Indirizzi web digitati di recente
  • File Index.dat: Questi file funzionano come un indice per il browser, e memorizzano informazioni temporanee sugli URL, query di ricerca, ed i file archiviati di recente per accelerare il funzionamento del browser. Cancellare questi file non dovrebbe causare problemi al browser o al sistema.
  • Ultima collocazione download: Internet Explorer si ricorda della cartella dove viene salvato l'ultimo file scaricato. È possibile cancellare questa voce senza rischio.
  • Cronologia Autocompletamento Moduli: Dopo aver usato Internet Explorer per qualche tempo, si nota che, quando si inizia a digitare le lettere in un modulo in una pagina web, Internet Explorer ti suggerisce testi già digitati prima. Nota: Utilizzando questa regola di pulizia verranno eliminate anche le password salvate.
  • Password salvate: Le password che il browser salva per poter accedere direttamente in futuro. È possibile cancellare questa, però assicurarsi di ricordare le password che andranno perse.

Esplora Risorse
Tutto ciò che è possibile pulire riguardo a Windows Explorer.
  • Documenti Recenti: sono "scorciatoie" dei documenti e file recentemente e frequentemente utilizzati. per accedervi; clic menu Start > Documenti recenti. In windows XP per visualizzarli aprite la cartella "C:\Documents and Settings\Nome_utente\Recent".
  • Esegui (nel Menu Start): è l'elenco dei comandi digitati nella finestrina "Esegui..."
  • Autocompletamento Ricerca: i termini digitati nella casella "Ricerca" e che vi vengono suggeriti di nuovo.
  • Altri MRU di Esplora risorse: i MRU (Most Recently Used) recentemente e frequentemente utilizzati, sono informazioni gestiti da Windows Explorer di tipo: Trova file e Trova computer, le porte della stampante, e trasmissione dati.

Sistema

Permette di cancellare file temporanei, svuotare cestino, collegamenti...
  • Svuota Cestino: svuotare il cestino come lo fate manualmente.
  • File Temporanei: elimina i file temporanei di Windows, che non sono in uso. Di default rimuove solo i file temporanei che non sono stati utilizzati le ultima 24 ore. Questo può essere cambiato per pulire tutti i file temporanei in Impostazioni avanzate.
  • Appunti: vengono eliminati gli appunti; le voci memorizzate quando si copia un testo, file, ...ecc.
  • Scaricamenti di memoria: Quando Windows va crash, dei piccoli file log vengono salvati per permettere ai tecnici di aver informazioni sulla causa e fare il debug del sistema. Questa opzioni permette di eliminarli.
  • Frammenti File di CHKDSK: si tratta dei cluster e le catene rimasti dopo aver eseguito un Chkdsk.
  • File log di Windows: Windows registra molti eventi e attività, come l'accesso, l'uso di Internet, i compiti, e così via. Ci sono quindi decine di log sparsi in tutto il sistema.
  • Cache DNS: (Disattivato per default): Quando si visita un sito Web, Windows tenta di accelerare le future visite al sito registrando le sue informazioni DNS nella cache DNS. Questa opzione consente di cancellare la cache in modo che Windows possa avviare l'archiviazione di informazioni DNS da zero.
  • Collegamenti nel Menu start: (Disattivato per default): Elimina i collegamenti obsoleti nel menu start (che puntano verso i file non più esistenti).
  • Collegamenti sul Desktop: (Disattivato per default): Elimina i collegamenti obsoleti sul Desktop (che puntano verso i file non più esistenti).

Avanzate

Vi sono qui opzioni avanzate per eliminare file generati dal sistema; vecchi dati, svuotare delle Cache, e attivare alcune delle opzioni avanzate impostate nella voce Avanzate del menu Opzioni
  • Vecchi dati Prefetch: (solo XP) Per velocizzarsi, Windows utilizza i file di prefetch per memorizzare le informazioni sui programmi che si utilizzano di frequente. Selezionare questa opzione per eliminare i vecchi dati prefetch per i programmi che non esistono più o non sono stati utilizzati da molto tempo.
  • Cache Ordinamento Menu: Quando si trascinano elementi nel menu Start, Windows memorizza queste informazioni in Cache Ordinamento Menu (Menu Order Cache).
  • Cache notifiche in Tray: In questa cache vengono memorizzate informazioni su tutti gli elementi che sono apparsi nella barra delle applicazioni, e se sono stati impostati per essere: nascosti se attivi, nascosti se inattivi, mostrati sempre...
  • Cache posizione/dimensione finestre: Quando si apre e si chiude una finestra Windows Explorer, Windows memorizza le impostazioni della cartella, posizione della finestra, l'ordinamento, colonne, tipo di cartella, barra degli strumenti, e visualizzazione dei risultati delle ricerche.
  • Cronologia assistenza Utente: è una funzione di controllo di Windows che registra l'accesso ai programmi, collegamenti, applet del Pannello di controllo, e forse anche siti web.
  • File Log IIS: Il Server IIS di Microsoft mantiene i log delle proprie attività sul vostro sistema.
  • Disinstallatori Aggiornamenti di Windows: (Solo XP) Ogni volta che si installa un aggiornamento del sistema, Windows memorizza un programma di disinstallazione per questo aggiornamento sul sistema.

Non selezionare questa opzioni solo se si desidera veramente cancellare tutti i "disinstaller" degli aggiornamenti, questi file occupano poco spazio su disco e servono a desinstallare un aggiornamento in caso di conflitto o instabilità del sistema.
  • Cartelle e File Personalizzati: Questa impostazione si riferisce a CCleaner, piuttosto che una qualsiasi parte di Windows. Se viene selezionata, CCleaner userà le informazioni nella parte Personalizzate e Esclusioni del menu Opzioni per aggiungere o ignorare i file, cartelle e chiavi di registro durante la pulizia.
  • Bonifica Spazio Libero: Quando si elimina un file, Windows rimuove il riferimento a quel file, ma non elimina i dati effettivi che componevano il file sul disco rigido. Questi dati vengono sovrascritti quando Windows scrive nuovi file a quella zona del disco. Questo significa che, con un software adeguato, è possibile ricostruire tutto, o parti di file già eliminato. Per motivi di privacy e sicurezza, è possibile impostare CCleaner per pulire le aree libere del disco rigido in modo che i file cancellati non possono essere recuperati. (Vedi anche)

Scheda Applicazioni


Le voci e gli elementi che compaiono nella scheda Applicazioni dipendono dei programmi installati.

Se un'applicazione o un tipo di applicazione ha molte caratteristiche (per esempio, con Firefox è possibile eliminare i cookie, cancellare la cronologia di download, e così via), questa applicazione avrà una sua propria sezione, ed è possibile selezionare le aree specifiche che si desidera pulire.

Se un'applicazione è semplicemente elencata nelle sezioni Internet, Multimedia, Utilità o Windows senza nessun dettaglio, il processo di pulizia generalmente cancellerà la cronologia documenti (MRU), URL visitati e file temporanei dell'applicazione.
I Browser
Oltre Internet Explorer, è possibile pulire gli altri browser "installati".
Le opzioni di pulizia possono variare a seconda del browser, però sono quasi gli stessi di Internet Explorer con qualche opzioni di più. Tra i browser supportati: Mozilla Firefox, Google Chrome, Opera, e Safari.
  • Cache Internet: HTML, immagini e altri file accumulati durante la navigazione sul Web utilizzando tale browser.
  • Cronologia Internet: Un elenco dei siti visitati e la data di visita.
  • Cookie: si tratta di piccoli file salvati dai siti nel disco per ricordarsi di alcuni informazioni come i testi digitati nei moduli. per saperne di più sui Cookie.
  • Cronologia dei download: l'elenco dei file scaricati.
  • Sessione: È possibile salvare una sessione e riaprirla al momento voluto. una sessione contiene tutte le schede salvate
  • Informazioni Modulo Salvate: nomi utente, password, i termini ricercati, e tutto ciò che si digitata in qualsiasi modulo apparso nel browser.
  • Password salvate: Le password che il browser salva per poter accedere direttamente in futuro. È possibile cancellare questa però assicurarsi di non aver dimenticato le password salvate prima.
  • Compatta Database: Alcuni browser Web (in particolare Mozilla Firefox e Google Chrome) utilizzano database per memorizzare segnalibri, cronologia e altri dati. Quando vengono rimosse alcune informazioni da questi database, accade che essi continuano ad occupare spazio. Se si seleziona questa opzione, CCleaner deframmenta e organizza la disposizione dello spazio inutilizzato da questi database.


/!\Nota:/!\
ciascuno ha il suo browser preferito, perciò è raccomandato controllare sempre le opzioni che non si desidera cancellare non vengono spuntate. questo per evitare la perdita dei segnalibri, cronologia... ecc.
Altre Applicazioni ed utility
  • Applicazioni: si tratta di applicazioni di terze parti che sono installate e che non rientrano nelle categorie: Internet, Multimedia, o Utilità. Alcuni esempi sono i software di masterizzazione e gli Office software.
  • Internet: include plugins dei browser come Flash e Google toolbar, programmi di instant messaging, e firewall.
  • Multimedia: software lettori video e video editing.
  • Utilità: include utilità come la gestione degli archivi, strumenti di disco, e spyware scanner.
  • Windows: alcune applicazioni Windows contengono elenchi di documenti usati di recente. Esempi Paint e WordPad.

Eseguire la pulizia

Dopo aver impostato le regole di pulizia scegliendo, i file, componenti, programmi ed utilità da pulire, vediamo ora come si fa la pulizia:
  • è abbastanza semplice, clic sul pulsante Analizza, aspettare la fine della scansione.
  • Un riepilogo viene visualizzato con: Tempo trascorso nell'analisi, Dimensione totale di spazio da recuperare dopo la pulizia, Dettagli dei file da cancellare.
  • Il riepilogo ed ordinato per categoria, è possibile visualizzare in dettaglio i file da cancellare in ogni categoria facendo doppio clic su una di esse. Esempio: facendo doppio clic sulla categoria Sistema - File Temporanei" si visualizzano i seguenti dettagli:
  • potete tornare al riepilogo cliccando sul pulsante in alto a destra.
  • il Menu a tendina di sinistra, permette di navigare tra le categorie e selezionare la quale si desidera visualizzarne i dettagli.
  • Si può anche visualizzare i dettagli del riepilogo, ordinare l'elenco o salvare il riepilogo in un file testo:
  • Ora dopo aver visualizzato i dettagli, fare clic su Avvia Pulizia, un messaggio vi avvisa che i file verranno cancellati definitivamente, clic su OK per confermare:
  • Un secondo riepilogo viene visualizzato dopo la cancellazione.

Menu Registro


Il Registro di sistema è un file che contiene le impostazioni del PC Windows - esempi: quale programma utilizzare per aprire i file HTML, quando il programma Antivirus deve essere eseguito, o che sfondo del desktop applicare. Saperne di più sul registro di sistema

Il registro può diventare ingombro di oggetti rotti o mancanti installando, aggiornando e disinstallando software e aggiornamenti. CCleaner può aiutare a pulire il Registro di sistema così da diventare più veloce e contenere meno errori.

Tutte le caselle sono spuntate per default, è consigliato lasciarle così affinché CCleaner ripara tutte le voci.
Per avviare la scansione, fare clic su Trova problemi, aspettare la fine della scansione.
l'elenco degli errori del registro rilevati vengono visualizzati nel pannello di destra.

Vi è possibile eseguire alcuni compiti, facendo clic destro su un elemento dell'elenco. Tra questi compiti:
  • Aprire la voce selezionata nell'editor di Registro di Windows
  • Aggiungere la voce selezionata alla Lista Esclusione descritta qui
  • Salvare il Riepilogo come file di testo


Controllate le voci da cancellare e deselezionate quelle che desiderate conservare, quindi fare clic su Ripara selezionati.
un messaggio vi chiede di eseguire il backup del registro di sistema, prima di procedere alla cancellazione; è vivamente raccomandato accettare premendo SI.

Scegliete la cartella dove desiderate salvare il backup.

CCleaner nomina ogni file nelle forma seguente: cc_AAAAMMGG_HHMMSS.reg:
  • cc: CCleaner
  • AAAA: Anno (2011)
  • MM: Mese (06)
  • GG: Giorno (02)
  • HH: Ora (16)
  • MM: Minuti (51)
  • SS: Secondi (24)

è raccomandato adottare questo modo per nominare il file, il quale permette di avere una 'cronologia' dei backup eseguiti da CCleaner, e quindi per risalire facilmente ai backup desiderati.
Dopo aver eseguito il backup, CCleaner visualizza una finestrina per riparare le voci del registro, ci sono due modi:

1 - Clic su Ripara per riparare le voci una dopo l'altra controllando nello stesso tempo il problema rilevato e la soluzione proposta.
2 - Clic su Ripara Selezionati per eseguire la riparazione di tutte le voci selezionate.

Menu Strumenti



Nel Menu Strumenti sono proposti alcune utility che permettono tra l'altro di disinstallare programmi, pulire il menu Avvio, eliminare punti di ripristino e la Bonifica dischi.

Disinstallazione programmi

Questa utility è un'alternativa a quella di Windows Installazione applicazioni.
si visualizzano i programmi installati, l'editor, e la versione. la funzione Ricerca nel pannello di sinistra permette di trovare un programma nell'elenco digitandone il nome.
Selezionando un software si attivano i pulsanti che permettono di:
  • Disinstallare il programma
  • Rinominare la voce: per dare un nome al programma (Si applica solamente a questo elenco)
  • Cancellare la voce: per rimuovere la voce (usare con estrema cautela, esempio in caso si è disinstallato il programma ed è rimasto il disinstallatore)

Queste funzioni sono anche raggiungibili con un clic destro sull'elemento selezionato. Oltre alla funzione per salvare l'elenco in un file di testo


/!\Nota:/!\
L'uitily di disinstallazione integrata in CCleaner è abbastanza limitata riguardo a quella di Revo uninstaller che offre maggior opzioni di pulizia tracce che un programma può lasciare sul disco rigido (file e chiavi di registro).
==> Guida Installazione e Utilizzo di Revo Uninstaller

Avvio

Quando si installano sono tanti i programmi, che si impostano in modo che partono ad ogni avvio di Windows.
Questo può rallentare l'avvio di windows spesso che l'avvio automatico di alcuni di questi programmi non è per nulla necessario affinchè il sistema giri stabilmente e sicuramente.
Windows memorizza un elenco dei programmi per l'avvio automatico nel Registro di sistema. L'utility Avvio di CCleaner permette di disattivare/Cancellare ogni voce di questo elenco. È consigliato disattivare le voci invece di cancellarle affinché vengono riattivate se necessario.

Per Disattivare, Cancellare o Riattivare un programma dall'avvio automatico basta selezionarlo e premere il pulsante nel menu di destra.
Queste funzioni sono anche raggiungibili con un clic destro sull'elemento selezionato. Oltre alla funzione per salvare l'elenco in un file di testo.

Ripristino Sistema

CCleaner permette attraverso questa funzione di cancellare i vecchi punti di ripristino sistema Punto di ripristino.

Basta selezionare il punto di ripristino da rimuovere nell'elenco e premere Rimuovi.
è possibile selezionare più righe premendo il tasto "Ctrl".

/!\Nota:/!\
  • Eliminando un punto di ripristino, non sarà possibile ripristinare il sistema a quel punto.
  • Per ragioni di sicurezza non è possibile eliminare l'ultimo punto di ripristino.

Bonifica Drive

Quando si elimina un file, Windows rimuove il riferimento a quel file, ma non elimina i dati effettivi che componevano il file sul disco rigido. Questi dati vengono sovrascritti quando Windows scrive nuovi file a quella zona del disco. Questo significa che, con un software adeguato, è possibile ricostruire tutto, o parti di file eliminato. Per motivi di privacy e sicurezza, è possibile impostare CCleaner per pulire le aree libere del disco rigido in modo che i file cancellati non vengono mai recuperati.
Nota: la pulizia dello spazio libero può richiedere una quantità notevole di tempo.
  • Bonifica unità automaticamente:

Questa opzioni può essere eseguita automaticamente ogni volta che si fa la pulizia con CCleaner, basta impostarla nel menu "Opzioni" > scheda "Impostazioni" Leggi qui
In questa modalità solo lo spazio libero su disco verrà sovrascritto.
  • Bonifica unità manualmente:

Si fa tramite il menu corrente (Strumenti):
Impostare la cancellazione dello spazio; Solo Spazio Libero o l'unità Intera, ovviamente nel secondo caso tutti i dati verranno cancellati dall'unità disco (questa funzione non è attiva per l'unità di boot, sulla quale risiede il sistema). È possibile anche impostare il metodo di scrittura, di solito il primo metodo; Sovrascrittura Semplice (1 passaggio) è sufficiente, ovviamente più il metodo è avanzato più il tempo necessario per l'esecuzione sarà lungo. In fine impostare l'unità la quale si desidera cancellarne lo spazio libero o l'intero disco, un avviso si visualizza, accettare, quindi fare clic su Bonifica.

Questa funzione di CCleaner, si rivela importante quando uno desidera cancellare definitivamente dati sensibili affinché nessuno possa recuperarli, però questo accade raramente per la maggior parte degli utenti. Invece la funzione diventa interessante ad esempio quando uno desidera vendere il suo PC (o solo il HDD) e quindi cancellare prima tutti i suoi dati definitivamente.

Conclusione

CCleaner è senza dubbio uno tra i migliori programmi per la pulizia dei sistemi Windows.
Le impostazioni per default basteranno per eseguire un pulizia, però occorre controllare tutte le voci per non cancellare file che uno desidera conservare (Esempio: cronologia del browser preferito).
Se si desidera eseguire una pulizia approfondita, si può selezionare le caselle adeguate però si dovrebbe fare con cautela.
Per poter consultare questo documento offline, ne potete scaricare gratuitamente una versione in formato PDF:
Guida-installazione-e-utilizzo-di-ccleaner.pdf

Vedi anche

Nella stessa categoria

Tutorial de CCleaner
Da Carlos-vialfa il 23 aprile 2010
CCleaner: Bedienungsanleitung
Da jedtheboss il 15 febbraio 2013
Tutoriel CCleaner
Da krazykat il 20 aprile 2010
Tutorial CCleaner
Da pintuda il 26 aprile 2010
L'articolo originale è stato scritto da krazykat. Tradotto da n00r.
Il documento intitolato « Guida Installazione e Utilizzo di CCleaner » da Kioskea (it.kioskea.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.